Ultime Notizie
Collegamenti

Il programma "Scienza senza Frontiere - CSF" in Italia

 

"Scienza senza Frontiere - CSF" è un progetto speciale che si propone di favorire la mobilità internazionale degli studenti, studiosi e ricercatori  brasiliani verso università e centri di ricerca di alta qualificazione nel resto del mondo. Il progetto prevede anche l'ospitalità in Brasile per giovani ricercatori e per scienziati leader affermati a livello internazionale.

 

Il programma di borse di studio assicurerà lo sviluppo di nuovi legami e progetti oltre che di collaborazioni internazionali ed è dedicato ad aree disciplinari di considerevole interesse per l'innovazione e lo sviluppo tecnologico e industriale (quali le scienze naturali e le scienze della vita, l'ingegneria, l'agricoltura sostenibile, le tecnologie della informazione e della comunicazione, le industrie creative).

 

L'Italia aderisce con convinzione al progetto e ne condivide gli obiettivi di consolidare ed estendere la collaborazione scientifica internazionale grazie a scambi e mobilità, ma anche di favorire una interazione proficua tra il mondo accademico, il mondo della produzione e dei servizi e la società civile.

 

Grazie all'iniziativa e al sostegno dell'Ambasciata del Brasile in Italia, nel novembre 2011, quattordici Istituzioni Italiane hanno firmato un accordo con le due agenzie del Governo Brasiliano, CAPES e CNPq, in modo da iniziare la costituzione di una rete per lo scambio di studenti, scienziati e studiosi all'interno del programma Scienza senza Frontiere CSF - Italia.

 

In aprile 2013 altre 5 Istituzioni si sono aggiunte al gruppo di CSf-Italia. Si tratta dell'Università degli studi di Camerino, dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, l'Università degli studi di Siena, l'Università Cà Foscari di Venezia e l'INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Nel 2014 la rete CSF Italia ha ampliato ulteriormente la propria offerta, con le Università di Bergamo, Genova, Palermo, Pavia, Salerno, Torino, Trieste, Udine,, Iuav di Venezia, il Politecnico delle Marche e i centri di ricerca ENEA e SFVG-Sistema Scientifico Del Friuli Venezia Giulia.

 

La rete comprende, al momento, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, venticinque Università individuate dal Governo Brasiliano tra quelle più qualificate per le aree di interesse del programma, il CNR, l'Istituto Biogem, l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ENEA, SFVG e i Centri di Ricerca di Telecom Italia.

 

L'Università di Bologna ospita la Segreteria Tecnica della rete.

 

Approfondimenti

Commenti a:
Il programma "Scienza senza Frontiere - CSF" in Italia
  • Instagram
  • mail
  • mail